Blog: Week 3

I cannot believe that this is my third full week in Tradate! Last week flew by so quickly for both me and the Italian students. Last week was the last week of school, so instead of struggling to hold the kids’ attention, we decided to just do a Q&A session about us and American culture. The students were very interested to learn about American food culture and American media, especially what we liked best about those things. I think that the most interesting question asked was “Why are all Americans fat?” Obviously, that stereotype isn’t close to true, but explaining that to students who had never been to the US was difficult, and I’m still not sure if they believed us. The most exciting part of our visit, for the students, was when we taught them “The Star Spangled Banner” and “The Victors.” It seems to me that wherever we teach in Italy, we seem to be promoting the University of Michigan. Since school is finished for the year, I doubt that will stay true in the following weeks, as we will be teaching diction and music lessons at summer camps. Still, I’m very excited to see what the next few weeks have in store for me.

 

Non posso credere che questa settimana sia la mia terza a Tradate! La settimana scorsa ha passato velocemente per me e per gli studenti italiani. La settimana scorsa era la settimana finale di scuola; quindi, invece di avere difficoltà a tenere l’attenzione dei ragazzi, abbiamo deciso di fare una sessione di “Domande e Risposte” di noi e della cultura americana. Agli studenti sono interessati i media americani e la cultura alimentare americana, specialmente quali cose ci piacciono di più. Penso che la domanda più interessante fosse “Perché sono tutti gli Americani grassi?” Ovviamente, quel stereotipo non è vero, ma spiegarlo agli studenti che non sono mai andati negli Stati Uniti era difficile, e non sono sicura che ci abbiano creduto. La parte della nostra visita, per gli studenti, è stata quando gli abbiamo insegnato “ The Star Spangled Banner” e “The Victors.” mi sembra che dovunque insegniamo in Italia, pubblicizziamo l’Università del Michigan. Dato che la scuola abbia finito, dubito che quella realizzazione rimarrà vero nelle settimane seguenti, perché insegneremo le lezioni di dizione e di musica ai campi estivi. Ma sono ancora entusiasta a vedere cosa succederà nelle settimane prossime.

Leave a Reply

Your email address will not be published. Required fields are marked *